News sulla nostra pagina Linkedin

Confezioni “parlanti” per ipovedenti, packaging progettati direttamente dai consumatori e Zara che prova a darci un taglio con le buste

27 Luglio 2022

Ogni mese pubblichiamo storie e notizie a tema packaging sulla nostra pagina Linkedin. Questo Luglio abbiamo parlato di confezioni “parlanti” per ipovedenti, packaging progettati direttamente dai consumatori e multinazionali che provano a darci un taglio con le scatole. Seguiteci: la nostra pagina è qui.

1 – Zara ci dà un taglio con le buste

Il gruppo Inditex sta apportando modifiche decisive alle politiche di e-commerce, nel tentativo di ridurre la quantità di confezioni generate dalle vendite online. L’obiettivo è ridurre gli sprechi, promuovendo il riutilizzo delle scatole e l’abolizione delle confezioni-regalo. Il gruppo mira a raggiungere il traguardo “zero-rifiuti” in discarica entro il 2023 > Continua a leggere su Linkedin

2 – Un packaging “parlante” per ipovedenti

Zappar ha presentato un’app che rende più accessibili le informazioni sui packaging per le persone ipovedenti grazie all’uso di sintetizzatori vocali. Una volta puntato lo smartphone verso il prodotto, l’applicazione declama vocalmente le informazioni presenti sulla confezione > Continua a leggere su Linkedin

3 – Come sarebbero le confezioni se fossero fatte dai consumatori?

L’Università di Bari “Aldo Moro” ha coinvolto una platea di volontari per valorizzare il ruolo dei consumatori nella progettazione di nuovi packaging. I candidati hanno lavorato a stretto contatto con esperti delle aziende e professionisti del settore. Le proposte più efficaci saranno valutate nei prossimi mesi per il lancio di un prototipo sul mercato > Continua a leggere su Linkedin


Altri articoli

Carica Altri